logo_sub_elite_new_oriz

NewCondition 800.00
In Stock
cobra-80 cobra-80 cobra-80 cobra-80
NewCondition 670.00
In Stock
corallo-70 corallo-70 corallo-70 corallo-70 corallo-70 corallo-70 corallo-70 corallo-70
NewCondition 1600.00
In Stock
anaconda-120 anaconda-120 anaconda-120 anaconda-120 anaconda-120 anaconda-120 anaconda-120
NewCondition 34.50
In Stock
dive-energy-complex dive-energy-complex dive-energy-complex dive-energy-complex dive-energy-complex dive-energy-complex dive-energy-complex
NewCondition 870.00
In Stock
cobra-90 cobra-90 cobra-90 cobra-90
NewCondition 700.00
In Stock
corallo-80 corallo-80 corallo-80 corallo-80 corallo-80 corallo-80 corallo-80 corallo-80

NewCondition 800.00
In Stock

Il nome di questa linea di fucili deriva dalla forma della testata simile al famoso serpente.

Il COBRA essendo un’arma rivolta alla cattura di prede difficili e di mole medio grande è quindi un concentrato di caratteristiche che gli consentono di arrivare allo scopo.

 Le misure in cui viene prodotto ci consentono di estendere il suo campo di utilizzo spaziando dal basso fondale ad acque profonde, sempre sicuri di avere in mano un’arma all’altezza della situazione. Da notare la sistemazione del primo elastico che viene fatto passare sotto la testata e quando sale verso l’alto si inserisce in due fori inclinati, questi gli permettono di allinearsi perfettamente all’asta, si ha quindi una spinta in parallelo senza attriti. Il secondo elastico è subito sotto, e grazie alla sagomatura del fusto tutti e due i circolari non vengono assolutamente incanalati nel legno, così da non avere attriti su di esso, non sono in contatto tra loro e non vibrano in fase di brandeggio.


Manovrabilità e stabilità



Le geometrie e le dimensioni del fusto sono state meticolosamente studiate per renderlo altamente idrodinamico sia nel brandeggio orizzontale, quindi di polso, che in quello verticale effettuato di gomito. La testata del COBRA consente una maggiore stabilità di puntamento, inoltre il primo elastico inclinato, dopo lo sparo si ribalta in avanti spingendo il fusto verso il basso, annullando così l’innalzamento della stessa (maggiore stabilità e quindi precisione).
Il guida asta è un canale a “V” che riduce il contatto dell’asta a soli due punti, inoltre non è integrale ma frazionato in più tratti sempre per l’eliminazione degli attriti.
La nuova culatta totalmente ridisegnata porta l’impugnatura e quindi la presa della mano molto in alto verso l’asta per abbattere sempre più l’effetto del rinculo, ha un’inclinazione rispetto al fusto ergonomica per un allineamento naturale. Tenendo in mano il COBRA si ha una sensazione di sicurezza , ma, allo stesso tempo di libertà di movimento necessaria durante la nostra azione di caccia. L’appoggio sternale ha un rivestimento in gomma speciale goffrata per garantire il grip sulla muta,
anche il calcio dell’impugnatura è protetto dalla stessa gomma ed è completo di ponticello inox, dove può essere legato il cordino per vincolare il fucile alla boa segna sub.



Il processo produttivo



Si parte da un blocco di lamellare composto da addirittura 10 listelli di legni pregiati, pesati e posizionati uno per uno per ben equilibrare il monoblocco. Questi vengono incollati con resina epossidica, ed una volta ultimata la lavorazione del legno grezzo, questo viene impregnato in profondità in modo da indurirne la fibra interna; la verniciatura si conclude poi con altre mani di resina epossidica e di vernice acrilica opaca, specifica per la protezione del legno dai raggi solari e dalla salsedine, si ottiene quindi una superficie solida, bella da vedere ed inattaccabile da tutti gli agenti esterni. Il meccanismo di sgancio arretrato è di ultima generazione, è dotato infatti del sistema “doppio roll”  che prevede l’utilizzo nei punti di attrito di due “rullini”, questi vengono posizionati tra dente di sgancio e grilletto e tra dente di sgancio e codolo dell’asta, trasformando così l’attrito da radente a volvente. Si ha perciò una morbidezza di aggancio e sgancio dell’asta ineguagliabile rispetto a sistemi tradizionali, consentendo una grandissima leggerezza sul grilletto anche a carichi elevati. In tal modo al momento di premere il grilletto eviteremo strappi laterali che devierebbero sicuramente la linea di mira lateralmente. 
Il fissaggio di quest’ultimo e di tutta la componentistica viene effettuato con dei
bulloni in acciaio inox a testa svasata ed inserto esagonale. Il bullone entra in un inserto filettato che è sempre in acciaio inox, il quale è costruito con una ulteriore filettatura esterna che permette allo stesso di potersi ancorare alla resina epossidica che viene precedentemente inserita nella foratura sul fusto. Questo sistema oltre ad avere una tenuta massima, ci consente di avvitare e svitare comodamente tutto l’allestimento senza mai rovinare il legno come avverrebbe con una normale vite autofilettante o con l’utilizzo di spine inox. Il risultato è un’arma di altissimo pregio qualitativo, bella da vedere, ma, cosa più importante
con delle caratteristiche di ergonomia, brandeggio, e potenza uniche.

cobra-80 cobra-80 cobra-80 cobra-80

facebook
instagram
youtube
whatsapp
phone
Iscriviti alla Newsletter
© 2022
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder